CAPISSCE A MMÈ? DO YOU UNDERSTAND ME? ANNA SIMI

RITRATTI DELLA GESTUALITÀ BARESE / HOW TO UNDERSTAND A BARI NATIVE, DOCUMENTING HIS GESTURAL MOTIONS.
Iè na carta bbone! - è una carta buona, è una persona che vale! - Michele, classe 1943
Facce de trè de mazze! - Hai la faccia come la carta del tre di bastoni! - Marta, classe 1943
Si nu quaquè! Si nu càrghe a cchiàcchiere! - Dici un sacco di chiacchiere! - Pinuccio, classe 1951
La fésse de mamete - La vulva di tua madre - Giuseppe, classe 1969
Auande a ccùsse! - Prendi e porta questo! - Oronzo, classe 1957
Cazze acchecchiàte! - Se la intendono! - Mimmo, classe 1969
Và-a rrubbe a Ssanda Necòle! - Vai a rubare a San Nicola! - Marta, classe 1943
Auande a ccùsse! - Prendi e porta questo! - Oronzo, classe 1957
Mò te ià fà u cule acchesì! - Ora ti farò un culo grande così! - Vincenzo, classe 1944
Canarùte! - Sei goloso! - Gaetano, classe 1967
Recottàre - Sei un protettore di prostitute, sei un pappone! - Nardino, classe 1957
Te ià torce u cuèdde come a le gaddine! - Ti torcerò il collo come si fa con le galline! - Gaetano, classe 1967
A umma - a umme! - Stai facendo le cose sotto sotto, di nascosto! - Pietro, classe 1936
Và-a rrubbe a Ssanda Necòle! - Vai a rubare a San Nicola! - Caterina, classe 1928
Le corne ca tìine - Tieni le corna, sei un furbacchione! - Mariannina, classe 1936
Ha da scì a fadegà! - Devi andare a lavorare! - Giovanni, classe 1938
Auuààànde! - Attento ancora cadi! - Nicola, classe 1937
N'ha ffritte de pulpe, la frùsckue! - Ne ha fritti di polpi, la furbetta! - Mariannina, classe 1936
Quànde goste? - Quanto costa? Che prezzo mi fai? - Salvatore, classe 1936
BBèlle bbèlle! - Non avere fretta, vai piano! - Carlo, classe 1967
Cazze acchecchiàte! - Se la intendono! - Pietro, classe 1936
Non ne vogghie sapè cchiù nudde! - Non ne voglio sapere più niente! - Giuseppe, classe 1929
Mò te ià fà u cule acchesì! - Ora ti farò un culo grande così! - Nicola, classe 1948
Ce v'acchiànne? - Che vai trovando? - Maria, classe 1931
Pìgghiue n-gule! - Prendilo in quel posto! - Vincenzo, classe 1944
Moooh ce ccule ca tìine! - Accidenti, che fortuna! - Nicola, classe 1948
Sì nu tagghia tagghie! - Sei un pettegolo! - Giuseppe, classe 1929
Le corne ca tìine - Tieni le corna, sei un furbacchione! - Pasquale, classe 1946
Mòh! Ce ssì ffine! - Che raffinatezza! - Nicoletta, classe 1938
Iè d'assì matte! - Sto diventando matto! - Maria, classe 1931
La cape aggire! - Sono assillato da tanti problemi! - Felice, classe 1950
Canarùte! - Sei goloso! - Felice, classe 1950
Ehhh da mò vaaaa! - È ormai tanto tempo che va avanti questa situazione! - Maria, classe 1931
Pedecchiùse! Strìitte de cule! - Pidocchioso! Tirchio! - Felice, classe 1950
Và-a rrubbe a Ssanda Necòle! - Vai a rubare a San Nicola! - Domenico, classe 1941
Sì remanùte com'a la zite de Cègghie! - Sei rimasta sola come la sposa di Ceglie del Campo! - Gaetana, classe 1948
Ce uè? - Che vuoi? - Maria, classe 1931
Ha da sckattà! - Dovrai schiattare! - Antonio, classe 1971
Iè mmuèrte! - È morto, ha fatto una brutta fine! - Peppino, classe 1937
Tàgghie! - Taglia, dacci un taglio, falla più breve! - Maria, classe 1931
Frùsckue! - Si è data da fare! - Annamaria, classe 1941
Te sì ammenàte o cendròne! - stai molestando il mio cervello! - Francesco, classe 1942
Sì probbie du iùne! - Sei proprio dell'uno! - Antonio, classe 1974
Sì probbie du iùne! - Sei proprio dell'uno! - Lillo, classe 1968
Moooh ! - Accidenti! - Giuseppe, classe 1959
BBèlle bbèlle! - Non avere fretta, vai piano! - Francesco, classe 1942
Mannagge! - Mannaggia! - Rosa, classe 1933
Mò te ià dà iùne! - Ora ti picchio! - Giuseppe, classe 1931