CAPISSCE A MMÈ? DO YOU UNDERSTAND ME? ANNA SIMI

RITRATTI DELLA GESTUALITÀ BARESE / HOW TO UNDERSTAND A BARI NATIVE, DOCUMENTING HIS GESTURAL MOTIONS.
N'ha ffritte de pulpe, la frùsckue! - Ne ha fritti di polpi, la furbetta! - Nunzia, classe 1958
Te sì ammenàte o cendròne! - stai molestando il mio cervello! - Francesco, classe 1942
No nge stà na lire! - Non ci stanno soldi! - Giuseppe, classe 1963
Sì probbie du iùne! - Sei proprio dell'uno! - Antonio, classe 1974
Sì probbie du iùne! - Sei proprio dell'uno! - Lillo, classe 1968
BBèlle bbèlle! - Non avere fretta, vai piano! - Angelina, classe 1921
Mannagge! - Mannaggia! - Rosa, classe 1933
Facce de trè de mazze! - Hai la faccia come la carta del tre di bastoni! - Marta, classe 1943
BBèlle bbèlle! - Bello bello, non avere fretta, vai piano! - Gaetana, classe 1948
Madò ce uà! - Mamma mia che guaio che hai combinato! - Rosa, classe 1933
Iè mmègghie a ppèrdue! - è un vuoto a perdere! - Gianbattista, classe 1965
Recottàre - Sei un protettore di prostitute, sei un pappone! - Nardino, classe 1957
Se n'assciùte de cape! - Se n'è andato di testa! - Isabella, classe 1936
Vìine ddò! - Vieni qua, avvicinati! - Mario, classe 1931
Avaste! - Ora basta! - Giovanni, classe 1938
Recottàre! - Sei un protettore di prostitute, sei un pappone! - Federico, classe 1932
N'ha ffritte de pulpe, la frùsckue! - Ne ha fritti di polpi, la furbetta! - Mariannina, classe 1936
Mò te ià fà u cule acchesì! - Ora ti farò un culo grande così! - Mario, classe 1931
Si nu quaquè! Si nu càrghe a cchiàcchiere! - Dici un sacco di chiacchiere! - Sebastiano, classe 1943
Iè d'assì matte! - Sto diventando matto! - Maria, classe 1931
Si nu quaquè! Si nu càrghe a cchiàcchiere! - Dici un sacco di chiacchiere! - Lillo, classe 1968
Facce de trè de mazze! - Hai la faccia come la carta del tre di bastoni! - Giovanni, classe 1974
Mò te ià fà u cule acchesì! - Ora ti farò un culo grande così! - Umberto, classe 1957
Ce uè? - Che vuoi? - Maria, classe 1931
Salùdeme a ssorde! - Salutami tua sorella! - Matteo, classe 1939
BBèlle bbèlle! - Non avere fretta, vai piano! - Francesco, classe 1942
Iè mmuèrte! - È morto, ha fatto una brutta fine! - Giacinto, classe 1936
Sì nu tagghia tagghie! - Sei un pettegolo! - Giuseppe, classe 1929
Mò te ià abbettà l'ècchie ! - Ora ti gonfio gli occhi! - Vito, classe 1965
Pìgghiue n-gule! - Prendilo in quel posto! - Antonio, classe 1937
Stonne acchesì! - Stanno l'uno contro l'altro! - Angela, classe 1930
N'ha ffritte de pulpe, la frùsckue! - Ne ha fritti di polpi, la furbetta! - Anna, classe 1949
Te sì pegghiàte tutte u vrazze! - Stai approfittando della mia disponibilità! - Giovanni, classe 1938
Mò te ià fà u cule acchesì! - Ora ti farò un culo grande così! - Nicola, classe 1948
Si nu quaquè! Si nu càrghe a cchiàcchiere! - Dici un sacco di chiacchiere! - Pinuccio, classe 1951
Mòooh, ce fìite! - Accidenti, che puzza! - Giovanni, classe 1938
La fésse de mamete - La vulva di tua madre - Giuseppe, classe 1969
Te ià torce u cuèdde come a le gaddine! - Ti torcerò il collo come si fa con le galline! - Gaetano, classe 1967
Cazze acchecchiàte! - Se la intendono! - Mimmo, classe 1969
Canarùte! - Sei goloso! - Felice, classe 1950
A umma - a umme! - Stai facendo le cose sotto sotto, di nascosto! - Pietro, classe 1936
Iè mmuèrte! - È morto, ha fatto una brutta fine! - Peppino, classe 1937
Tacchìisce! - Gira i tacchi ! Vattene, stai alla larga! - Giuseppe, classe 1931
Non ne vogghie sapè cchiù nudde! - Non ne voglio sapere più niente! - Giuseppe, classe 1929
Mechelòne! - Ti bevi sempre tutto! Credulone! - Gianbattista, classe 1965
Mò t'agghie a fà na carecate de mazzate! - Ora ti picchio! - Giovanni, classe 1938
A umma - a umme! - Stai facendo le cose sotto sotto, di nascosto! - Mario, classe 1931
Tìine l'acque n-gape! - Tieni l'acqua in testa! Hai la testa vuota! - Mario, classe 1931